THE BOYS IN THE BAND

Crediti

di Mart Crowley
traduzione Constantino della Gherardesca
regia Giorgio U Bozzo
produzione The Singing Family srls

Scheda Spettacolo

Opera teatrale del commediografo americano Mart Crowley, The Boys in the band andò in scena per la prima volta al Theatre Four di New York il 14 aprile 1968, rimanendo in cartellone per 1.001 repliche. Considerata una pietra miliare nella storia del teatro, in quanto prima commedia a tematica gay scritta per il grosso pubblico, nel 1970 commedia fu portata sul grande schermo dal regista William Friedkin, utilizzando il cast originale di Broadway, mentre in Italia il film debuttò nell’ottobre del 1970 con il titolo Festa di compleanno per il caro amico Harold.

In un appartamento su due piani all’altezza della 50th a New York un gruppo di amici omosessuali organizza una festa di compleanno per Harold, che compie 32 anni. A sorpresa, si presenta Alan, a New York per lavoro, con la disperata necessità di parlare con il suo vecchio amico dei tempi del college, Michael . Alan rimane coinvolto, suo malgrado, in un crescendo di bevute, screzi, battute pesanti che culminano con l’arrivo di un giovane midnight cowboy – assoldato come regalo di compleanno – e infine di Harold, il festeggiato. Ed è proprio quando l’atmosfera si è fatta elettrica che Michael costringe tutti i convenuti a partecipare a un gioco che si rivelerà brutale per i partecipanti. Ma non sarà lui ad essere il vincitore della serata.