MIRACOLI METROPOLITANI

Crediti

drammaturgia Gabriele Di Luca
regia Gabriele Di Luca, Massimiliano Setti, Alessandro Tedeschi
con
Elsa Bossi Patty
Ambra Chiarello Hope
Federico Gatti Igor
Pier Luigi Pasino Mosquito/Mohamed
Beatrice Schiros Clara
Massimiliano Setti Cesare
Federico Vanni Plinio
musiche originali Massimiliano Setti
scenografia e luci Lucio Diana
costumi Stefania Cempini
illustrazione locandina Federico Bassi
foto di scena Laila Pozzo
organizzazione Luisa Supino, Natascia Sollecito Mascetti
ufficio stampa Raffaella Ilari
produzione Carrozzeria Orfeo
coproduzione Marche Teatro, Teatro dell’Elfo, Teatro Nazionale di Genova, Fondazione Teatro di Napoli -Teatro Bellini
in collaborazione con il Centro di Residenza dell’Emilia-Romagna “L’arboreto – Teatro Dimora | La Corte Ospitale”

Scheda Spettacolo

In una vecchia carrozzeria riadattata a cucina, specializzata in cibo a domicilio per intolleranti alimentari, si muovono otto personaggi, un’oasi di diversità apparente: Plinio, chef stellato oggi caduto in rovina,sua moglie Clara, ex lavapiatti e arrampicatrice sociale e Igor, figlio di Clara, con grossi problemi di disabilità emotiva. Presto si uniscono alla famiglia Patty, la settantenne madre di Plinio; Cesare, un aspirante suicida che si affezionerà in modo tenero al problematico Igor; Mosquito, un carcerato aspirante attore; Mohamed, professore universitario in Libano, e rider sottopagato in Italia e infine Hope, una misteriosa, aggressiva e buffa lavapiatti etiope, che nasconde un grande segreto e obiettivi moralmente discutibili.
Miracoli metropolitani è il racconto di una solitudine sociale e personale dove ogni uomo, ma in fondo un’intera umanità, affronta quotidianamente quell’ incolmabile vuoto che sta per travolgere la sua esistenza. Uno spettacolo dove si ride tanto, ma dove non si sta ridendo affatto.