Informazioni sulla richiesta di rimborso dei biglietti/ratei di abbonamento relativi agli spettacoli sospesi

Informazioni sulla richiesta di rimborso dei biglietti/ratei di abbonamento relativi agli spettacoli sospesi

Informazioni sulla richiesta di rimborso dei biglietti/ratei di abbonamento relativi agli spettacoli sospesi

INFORMAZIONI SUL RIMBORSO DEI BIGLIETTI/RATEI DI ABBONAMENTO RELATIVI AGLI SPETTACOLI SOSPESI NEL PERIODO 8 MARZO-14 GIUGNO 2020

Il Teatro comunale Giuseppe Verdi di Gorizia comunica che, in base al D.L. 17.3.2020, articolo 88, prorogato ai sensi del DPCM dd. 17.05.2020, i possessori di abbonamenti e/o biglietti non utilizzati a causa della temporanea chiusura dei Teatri possono richiedere a partire da lunedì 27 aprile un voucher di pari importo entro il 16 giugno 2020.

IMPORTANTE:
Come stabilito dal Decreto Legge di cui sopra, i voucher rimangono l’unica forma di rimborso possibile e avranno valore pari a quello dei biglietti o dei ratei d’abbonamento non utilizzati. Saranno inviati ai richiedenti entro 30 giorni dalla data della presentazione della domanda ed avranno validità di 1 anno per tutti gli eventi ed abbonamenti della Stagione artistica 2020/2021 del Teatro comunale Giuseppe Verdi di Gorizia.

DI SEGUITO LE INDICAZIONI SULLE MODALITÀ DI RICHIESTA DEI VOUCHER:

Come posso richiedere il/i voucher?
Il voucher dovrà essere richiesto esclusivamente tramite il portale www.vivaticket.it ed è previsto per gli spettacoli programmati fra l’8 marzo e il 14 giugno 2020. Sarà necessario quindi iscriversi al portale e seguire le istruzioni ivi presenti per la domanda di rimborso.

Quali sono, nel dettaglio, gli spettacoli interessati dalla richiesta di voucher?
Gli spettacoli per i quali è possibile richiedere il/i voucher sono:
Ivan Bessonov in concerto: abbonamento Musica& Balletto, 3 Stelle Classico (28 febbraio, riprogrammato l’8 maggio)
Le allegre comari di Windsor: abbonamento Off (2 marzo, riprogrammato il 5 maggio)
Arsenico e vecchi merletti: abbonamento Prosa (5 marzo, riprogammato il 18 maggio)
I Musicanti di Brema: abbonamento Young (8 marzo, riprogrammato il 10 maggio)
Se devi dire una bugia dilla grossa: abbonamento Prosa (17 marzo)
Accabadora: abbonamento Off (19 marzo)
Le Nuits Barbares ou les premiers matins du monde: abbonamenti Musica & Balletto, International Dance, 3 Stelle Contemporaneo (24 marzo)
Cous Cous Klan: abbonamento Off (1° aprile)
Alle 5 da me: abbonamento Grandi Eventi, Eventi Smile (7 aprile)
Shine – Pink Floyd Moon: abbonamento Musica & Balletto (28 aprile)

Per necessità di informazioni e/o chiarimenti a chi ci si può rivolgere?
Da lunedì 27 aprile a sabato 30 maggio saremo disponibili ai numeri 0481/383601 e 0481/383602 dalle 17.00 alle 19.00, dal lunedì al venerdì, e dalle 10.30 alle 12.30 il sabato, per darvi informazioni ulteriori sulla procedura e sugli spettacoli interessati dalla stessa.
Nel rispetto dei provvedimenti disposti per contrastare la diffusione del COVID 19, saremo raggiungibili solo telefonicamente.
Ricordiamo che non potremo richiedere noi il/i voucher per voi. La richiesta dovrà essere attuata unicamente sul portale www.vivaticket.it, sezione VivaVoucher, dall’acquirente del biglietto o dal titolare dell’abbonamento.

Cosa accade se la richiesta di voucher viene fatta dopo il 16 giugno?
Dopo il 16 giugno 2020 non si avrà diritto a richiedere il rimborso, salvo ulteriori proroghe, che potranno eventualmente essere definite da successivi provvedimenti legislativi. Si perderà quindi, salvo proroghe, sia il biglietto, non più valido, sia il suo rimborso.

In cosa consiste la campagna nazionale #iorinuncioalrimborso?
Con la campagna di carattere nazionale #iorinuncioalrimborso, si ha la possibilità, rinunciando al proprio rimborso di biglietti/abbonamenti, di aiutare i teatri nazionali aderenti (in questo caso il Teatro comunale Giuseppe Verdi di Gorizia) con un piccolo gesto concreto di sostegno. Qualora si desiderasse aderire a questa iniziativa, lo si potrà fare inviando una mail a info.teatroverdigorizia@gmail.com.